3+2 tecniche per riprogrammare il tuo subconscio che funzionano

Se sei alla ricerca di un modo per riprogrammare il tuo subconscio, queste sono 5 tecniche da attuare subito che ti permetteranno di riprogrammare il tuo subconscio

Vuoi scoprire le migliori tecniche per riprogrammare il tuo subconscio? Oggi ti parlerò proprio di queste fantastiche e illuminanti strategie.

Sarà capitato anche a te di finire nel classico “cul de sac”: un vicolo cieco della vita che ti ha bloccato, per via di un ostacolo che non riuscivi a superare.

Se questa situazione perdura ancora oggi, sappi che le armi per vincere ogni difficoltà si trovano nel tuo subconscio.

Potresti soffrire le pene dell’inferno per amore, o avere un rapporto complicato con il capo o con i colleghi. Potresti avere delle difficoltà in termini di studio, o economiche.

In ognuno di questi casi, dipende tutto dalle credenze errate che risiedono nella parte più profonda della tua mente.

Ricorda che tu sei ciò che decidi di essere, e che il cervello può diventare un’arma vincente, così come un ostacolo, se non riuscirai a gestirlo correttamente.

In sintesi, devi pianificare una vera e propria riprogrammazione del subconscio. Dunque devi estirpare i pensieri negativi e i dubbi, e piantare le credenze positive, un po’ come faresti curando il tuo orto o prato.

Solo così potrai avere una vita “verde” e ariosa!

Tecniche per riprogrammare il subconscio

Sin da piccolo il tuo inconscio ha assorbito informazioni e sensazioni dal mondo esterno, come farebbe una spugna.

Tutte le esperienze collezionate lungo l’arco di una vita finiscono lì, modificando ciò che sei, ciò che pensi e come ti comporti.

Il segreto, dunque, è sradicare tutte le credenze negative che si sono andate accumulando negli anni, per “sanificare” la tua mente dai dubbi, dalle paure e dalle incertezze. Per fortuna, ci sono delle tecniche pratiche che ti permettono di riuscirci.

Dai un calcio alle sensazioni negative

Se hai letto con attenzione, avrai già compreso che il tuo cervello è una spugna: assorbe e trattiene tutte le informazioni che giungono dall’esterno.

Significa che il tuo subconscio viene influenzato parecchio dalla realtà che ti circonda e che vivi nel quotidiano, quindi dal contesto.

E un contesto che porta negatività, automaticamente plasma allo stesso modo la tua mente. Per questo, ogni input maligno deve essere preso a calci.

Cosa ti voglio dire?

Che se ti circondi di persone cattive, critiche, invidiose e quant’altro… non uscirai mai dal tuo personalissimo vicolo cieco. Resterai sempre frustrato, incavolato con il mondo, e dunque il primo boia di te stesso.

Immagina di avere delle amicizie che ti demoralizzano, che ti trattano come lo “scemo del villaggio”, che non credono nelle tue potenzialità. Alla fine, anche tu finirai per non credere in te stesso.

È per questa ragione che devi cambiare giro, circondandoti di persone e situazioni positive, che possano alimentare la tua autostima e la tua voglia di vincere.

Visualizzare per credere

Quando hai intenzione di riprogrammare il tuo subconscio, una delle tecniche più efficaci in assoluto è quella della visualizzazione.

La regola che devi seguire è: visualizzare per credere.

Dovrai dunque guardare te stesso in ottica futura, proiettando la tua mente verso una tua immagine vincente. In sintesi, verso il “te che ce l’ha fatta”.

Esercitandoti costantemente, farai capire al tuo subconscio che la tua convinzione non solo è molto forte, ma assoluta.

Di conseguenza, spingerai queste nozioni positive fin nel profondo della mente, e rendendole così ancor più solide.

Come puoi fare? Per prima cosa, devi trovare una stanza silenziosa, sederti e iniziare a visualizzare il tuo obiettivo con gli occhi chiusi.

Hai problemi di cuore? Immagina te stesso insieme alla persona che ami.

Il lavoro non va? Visualizza una situazione dove gli affari vanno a gonfie vele.

Ti senti grasso? Proietta la tua mente verso la figura di te da magro.

È fondamentale, però, concentrare la tua mente su un solo obiettivo per volta.

La respirazione diaframmatica e la meditazione possono aiutarti molto, dato che bastano circa 15 minuti al giorno.

Una volta che avrai focalizzato l’obiettivo, immagina di averlo già raggiunto OGGI, così da poterlo imprimere a fuoco nel tuo subconscio.

E se vuoi centrare altri obiettivi, fa lo stesso esercizio di nuovo, cambiando bersaglio.

Guardati sempre in modo positivo

Chi medita sa bene quanto possono diventare potenti i mantra, ovvero quelle formule che ripeti per concentrarti e per indirizzare la tua energia verso un obiettivo.

Voglio rivelarti un trucco: ogni momento della giornata è un momento buono per ripetere i tuoi personalissimi mantra.

Come ad esempio “Sono una persona di successo”, “Sono un bel ragazzo”, “Sono uno studente che prende ottimi voti”, e molto altro ancora.

È importante usare la forma al presente del verbo essere, e non quella al futuro, e il motivo te l’ho già spiegato: la visualizzazione.

Oltre alla ripetizione del mantra, devi fare uno sforzo e immaginarti ricco, bello e di successo, per rendere ancor più efficace l’esercizio.

Nel mentre che lo fai, cerca di assaporare le emozioni positive che l’immagine ti darà, e conservale. Diventeranno la benzina che ti stimolerà fino al raggiungimento concreto del tuo obiettivo.

Inoltre, evita a tutti i costi di partire bene e di finire poi visualizzando un fallimento, perché il tuo inconscio sarà pronto ad assorbire qualsiasi nozione negativa gli darai.

♥ Leggi anche: La potenza del Pensiero Positivo: ecco perché devi iniziare subito

Impara a rilassarti

Tutte le tecniche per riprogrammare il tuo subconscio vanno fatte in uno stato di totale relax. La mente, quando si rilassa, allarga le sue maglie e permette alle nozioni positive di passare più facilmente nella parte più profonda del cervello.

Ci sono vari sistemi che puoi sfruttare per rilassarti, come la già citata meditazione, insieme all’ascolto della musica classica, che migliora le tue capacità di attenzione e di apprendimento.

Anche il training autogeno e l’ipnosi sono metodi utilizzati di frequente per raggiungere uno stato di assoluto rilassamento psicofisico.

Crederci… sempre e comunque

Non riuscirai mai a riprogrammare il tuo subconscio, se poi sarai il primo a non crederci.

Non devi infatti forzarlo, ma fargli capire che tu sei davvero certo di raggiungere quell’obiettivo che ti sei posto.

Questo effetto lo puoi ottenere soltanto con la pratica quotidiana. Più sarai costante negli esercizi, più prenderai confidenza con la visione positiva del futuro e del presente.

Ecco perché ti conviene dedicare almeno 15 minuti al giorno alla visualizzazione.

Ricorda cosa ti ho detto prima: qualsiasi occasione è utile per vederti come una persona di successo.

Il vero problema di molte persone è questo: non capiscono di avere delle immense potenzialità, e che il subconscio è l’unico vero blocco che le frena.

Un po’ come un pesante masso che ti spinge sempre più a fondo in acqua, e che ti impedisce di risalire.

Ti potrebbe interessare ...

Formati & Migliorati