Migliorati sfruttando l’incredibile potere della gratitudine

Perché è così importante essere grati? Quali benefici (scientificamente dimostrati) otteniamo con la gratitudine? Ecco perché dovresti imparare a essere grato spiegato passo passo qui di seguito.

Se ti dicessi che ho una pozione magica in grado di renderti più felice, più sano, più ottimista e più produttiva/o, e ti dicessi che la pozione non costa nulla e richiede pochissimo sforzo per essere utilizzata, ne vorresti un po’?

Immagino di si, chi non la vorrebbe?!

Sfortunatamente, non ho una pozione che faccia queste cose. Ma ti posso garantire che ognuno di noi ha qualcosa, anche di meglio di una pozione che farà tutte queste cose e altre ancora… la Gratitudine.

La gratitudine

La scienza ci dice che un “atteggiamento di gratitudine” è una sana abitudine che bisognerebbe avere e coltivare.

Essere più grati più spesso ci rende più felici e più ottimisti.

In questa società così frenetica vogliamo sempre di più, vogliamo quell’auto… fare quella vacanza… quel gioiello… etc.., ricevendo una dose di dopamina una volta ottenuto ciò che cercavamo. Ci sentiamo euforici. Ma la spinta è di breve durata. L’eccitazione svanisce e torniamo alla nostra incessante ricerca di altro.

“Dobbiamo imparare a volere ciò che abbiamo, a non avere ciò che vogliamo, per ottenere una felicità stabile e costante”. – Dalai Lama

Con questa nostra tendenza a volere di più e ad essere insoddisfatti di ciò che abbiamo, perdiamo la gioia della gratitudine. La gratitudine, o apprezzare la tua vita così com’è, è essenziale per godersi davvero la vita, questo non significa accontentarsi ma apprezzare quello che si ha.

La cosa bella è che la gratitudine può essere coltivata. Proprio come abitudini alimentari sane, esercizio fisico o meditazione. La gratitudine è una pratica che dovresti imparare e fare tua ogni giorno e insegnarla anche a tutte quelle persone che ti stanno a cuore… è gratis e richiede poco tempo!

I benefici della gratitudine

La gratitudine attira ciò che vogliamo. La legge di attrazione dice che attiriamo nella nostra vita le cose a cui pensiamo e su cui ci concentriamo.

Dal momento che questo è vero, non vorresti più di ciò per cui sei grato?

Ricorda che quando sei consapevole delle tue benedizioni e ne sei grato, ti stai concentrando più chiaramente su ciò che vuoi nella tua vita e attirerai nella tua vita proprio queste cose (come ho fatto io utilizzando il Metodo 369).

E’ scientificamente provato che le persone che praticano la gratitudine mostrano livelli significativamente più elevati di felicità e benessere psicologico.

Sono meno depressi, meno ansiosi, meno stressati e riferiscono di avere meno sintomi di dolore fisico.

Hanno più successo sul lavoro e hanno una maggiore autostima. Hanno anche relazioni migliori.

E’ stato dimostrato che solo due settimane consecutive di pratica quotidiana della gratitudine hanno effetti positivi duraturi sul proprio umore e livello di ottimismo, che durano fino a sei mesi, in quanto la gratitudine ti fornisce un enorme stimolo psicologico.

♥ Leggi anche: Obiettivi da raggiungere? Inizia da qui

Cosa significa essere grati

Gratitudine non significa fingere che tutto vada bene o negare ciò che non va.

Coltivare la gratitudine significa scegliere di concentrare il tuo tempo e la tua attenzione su ciò che apprezzi. Questa è la chiave per controllare la tua esperienza e, in definitiva, il tuo benessere. Il tuo benessere psicologico dipende meno dalle cose che ti accadono e più dalle cose a cui presti attenzione…

La gratitudine sposterà l’attenzione del tuo cervello verso quello a cui sei grato. L’apprezzamento ci ammorbidisce. Apre il nostro cuore e calma la nostra mente collegandoci alle cose meravigliosamente ordinarie che altrimenti diamo per scontate.

Coltivare la gratitudine ci mantiene mentalmente resilienti. In tempi di avversità e turbolenze emotive, praticare la gratitudine funge da stimolo psicologico, senza farci sprofondare troppo in basso.

La gratitudine ci dà qualcosa che possiamo controllare: i nostri pensieri. Non abbiamo bisogno che ci accadano cose belle, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è cambiare il modo in cui pensiamo a quello che è successo.

Sposta ciò a cui presti attenzione e puoi elevare i tuoi pensieri e il tuo umore. Mentre siamo bloccati nella nostra preoccupazione temporanea, ci siamo dimenticati di tutte le altre cose che siamo fortunati ad avere.

Prestando attenzione al positivo, riequilibriamo i nostri pensieri ei nostri sentimenti. La gratitudine è uno strumento potente che ci aiuta a provare un po’ di gioia anche quando stiamo attraversando un periodo buio.

La gratitudine ci riporta al momento presente

Se sei nel mondo della crescita personale avrai sicuramente letto in più di qualche occasione questa frase: “vivi il presente”. Bene! la gratitude può ancorarci al momento presente.

Focalizzando la nostra attenzione sulle nostre sensazioni, possiamo apprezzare le cose semplici della vita: il cinguettio degli uccelli; il caldo del sole sulla nostra pelle; la voce di una persona cara; … C’è molto apprezzamento che si può sentire concentrandosi sulle sensazioni.

Concentrarsi sulle sensazioni è un modo per liberarsi dai pensieri e apprezzare il momento presente così com’è.

“Ci sono solo due modi per vivere la tua vita, uno è come se nulla fosse un miracolo. L’altro è come se tutto fosse un miracolo”. Albert Einstein

La gratitudine rafforza le nostre relazioni

Sentirsi grati per i nostri cari promuove un senso di appartenenza e connessione e aumenta anche la nostra felicità nelle nostre relazioni. Trovando semplicemente qualcosa per cui essere grati, possiamo superare problemi (come rabbia e irritazione) nelle nostre relazioni e sentirci più appagati.

Esprimere effettivamente il nostro apprezzamento verso chi ci sta a cuore è un modo potente per rafforzare e persino riparare i legami emotivi. Dire ai tuoi cari ciò che apprezzi di loro li farà sentire apprezzati, il che è fondamentale nelle relazioni.

Come praticare la gratitudine

La gratitudine ci aiuta a imparare. Dietro ogni problema c’è un’opportunità. Essere grati per la nostra situazione, anche se non ci piace tanto, ci permette di essere grati per l’opportunità di imparare qualcosa di nuovo. Ance se stai vivendo un momento difficile chiediti sempre:

“Che cosa posso imparare da questo?”

Il modo migliore per iniziare a praticare la gratitudine è tenere un diario della gratitudine e scrivere cose per le quali sei grato ogni giorno.

Descrivi nel modo più dettagliato possibile come si sente il tuo corpo quando esprimi gratitudine. Che tipo di pensieri noti? Quali emozioni accompagnano questi sentimenti? Quali sensazioni senti nel tuo corpo?

Ad esempio, potresti ricordare un ricordo felice per il quale ti senti grato. Oppure potresti rivolgere la tua attenzione a un problema passato che hai superato, il che potrebbe farti sentire grato di essere in un posto migliore ora e di aver imparato nel processo.

Ogni mattina fai questo …

  1. Pensa a cinque cose per cui sei grata/o. Possono essere cose grandi (come la tua famiglia) o piccole cose (il giardino di casa, la bella giornata, il tuo o la tua amica del cuore… etc…).
  2. Rifletti sulla tua lista e permetti a te stesso di sentirti bene con queste cose.
  3. Ringrazia! Esprimilo a voce alta per 5/10 minuti “Grazie per il bel giardino” – “Grazie per la bella giornata” – ”Grazie per farmi sentire sempre positivo” – “Grazie per …”
  4. Potresti rafforzare il tutto con l’EFT Tapping una particolare tecnica che prevede il picchiettare il corpo con lo scopo di creare un equilibrio nel sistema energetico.

Puoi fare questo esercizio in qualsiasi momento e non devi fermarti a cinque cose

La gratitudine è un atteggiamento. La gratitudine è una scelta. E la gratitudine è un’abitudine.

Quando pratichiamo consapevolmente l’essere grati per le persone, le situazioni e le risorse che ci circondano, iniziamo ad attrarre relazioni e risultati migliori. L’abitudine si rafforzerà man mano che fai la scelta ogni giorno.

La particolare routine della gratitudine di Anna Katia

Vorrei concludere l’articolo sul potere della gratitudine presentandoti una persona veramente speciale si tratta di Anna Katia Di Sessa è una formatrice esperta in Public Speaking, PNL, Coaching e Autostima

Anna Katia ha realizzato un particolare corso intitolato “Come stare meglio con sé stessi, velocemente: la tecnica della gratitudine” dove insegna una routine che ha dimostrato migliorare l’autostima, umore, e percezione di sé. In soli pochi minuti al giorno.

Qui trovi 5 video che puoi guardare gratuitamente … poi pagando appena pochi euro puoi decidere di fare l’intero corso della durata di poco più di un’ora.

P.S. ti consiglio di fare il corso di Anna Katia perché oltre ad essere veramente interessante trovi esempi pratici e degli ottimi consigli spiegati in maniera eccellente (lo puoi leggere anche dalle varie recensioni rilasciate dai partecipanti) vai subito al corso

Altri utenti hanno letto anche ...

Continua a migliorarti e a salire di livello con questi altri interessanti articoli tra i più letti...

🔥 Iscriviti gratis! 🔥

Ti piacerebbe migliorare?
Denaro, Mentalità, Relazioni, Benessere mentale e fisico ...

Entra nella Membership dei Migliorandi (totalmente gratis!) riceverai 2 volte a settimana 2 speciali contenuti via e-mail di estremo valore sul mondo della crescita personale che ti aiuteranno concretamente a migliorarti. (fidati!)

Inizia a migliorare!

🎯 ​I 5 più cliccati

Questi sono gli articoli più letti, dedicati alla crescita personale, da parte dei nostri utenti che hanno deciso di migliorarsi.

💯 Formati & Migliorati 💯