Datti il cinque: prova questa morning routine per 7 giorni

Ecco come una semplice azione fatta al mattino può cambiare il tuo stato mentale e darti carica, positivà e sicurezza. Leggi sotto e inizia a farlo subito!

Lo spunto di questo articolo nasce da un’intervista rilasciata da Mell Robbins e di come una semplice abitudine che ha adottato ogni mattina, non solo le ha portato molti benefici ma anche una carica e una motivazione straordinaria.

E’ una delle abitudini da adottare così semplice ma allo stesso tempo straordinaria, che adottandola per i prossimi 7 giorni porterà dei grandi benefici anche a te, continua a leggere perché ora ti spiegherò tutto, non solo l’abitudine da adottare ma anche perché scientificamente funziona.

Prima di iniziare, vorrei spiegarti chi è Mell Robbins. Prima di tutto, se te lo stai chiedendo, non è imparentata con Tony Robbins (life coach, formatore motivazionale e scrittore di libri sulla crescita personale), secondo, Melanie Robbins è un avvocato, presentatrice televisiva, autrice e speaker motivazionale americana. Famosa per il suo discorso TEDx, Come smettere di fregarsene; e il suo libro: La regola dei 5 secondi.

Come iniziare bene la giornata

Svegliarsi presto è già un’ottima abitudine, si parla sempre dell’importanza di iniziare bene la giornata, perché finirà allo stesso modo, facendo leva sulla gratitudine, la meditazione per gli straordinari benefici che apportano, ma c’è una cattiva abitudine che tutti o quasi abbiamo e che “applichiamo” ogni singola mattina: ed è l’abitudine di ignorare se stessi o criticarci pesantemente ogni mattina allo specchio.

Nell’intervista Mell Robbins dice il 90% delle donne non si piace esteticamente e il 50% non riesce nemmeno a guardarsi allo specchio.

Quindi ecco la straordinaria abitudine che da domani mattina devi fare tua e cioè, ti devi guardare allo specchio e chiederti:

  • di cosa ha bisogno quell’essere umano oggi?
  • come posso migliorarmi la giornata?
  • come posso farlo oggi? essendo gentile? essere più coraggiosa/o? Più audace?

Presta attenzione a te stessa/o, stabilisci questa intenzione e poi semplicemente alza la mano e datti il cinque!

Si, hai capito bene datti il cinque (certo sentirai un po’ di resistenza nel farlo perché sembra un gesto strano) questo semplice gesto scatenerà, a livello inconscio, in te una serie di benefici straordinari che ora ti vado ad illustrare.

Una volta che hai fatto l’azione di “darti il cinque” aspettati un paio di cose:

  • numero uno sembrerà strano: è strano per tutti quanti perché è l’opposto di quello che solitamente fai e quindi il tuo cervello lo categorizza come strano
  • numero due avrai un’esperienza positiva molto profonda nella quale riderai, perchè probabilmente ti farà sentire bene, la troverai divertente o potresti scoppiare in lacrime in modo positivo perché sarà un rilascio, finalmente ti sei svegliata/o e hai iniziato a sostenerti.

Ogni mattina portiamo con noi tutto il nostro passato, rimuginiamo su pensieri e svariate cose ma qualunque cosa ti sia stata fatta che sia un trauma o discriminazione, da domani mattina è presente “fratello specchio” pronto a batterti il 5.

Devi provarlo per una settimana perché ti sembrerà strano e sicuramente sentirai una resistenza e quello che accadrà è che te ne accorgerai mentre alzi la mano ed è qui che la scienza diventa sorprendente andrai magari a pensare che sia un gesto strano oppure stupido … il motivo? E’ spiegato dalla scienza!

Neurobica: la ginnastica mentale

C’è un campo di studio chiamato “NEUROBICA”  è un movimento aerobico fisico che porta allo sviluppo di un nuovo percorso neurale e la ricerca ha dimostrato che l’utilizzo della neurobica è modo più veloce per formare nuovi percorsi neurali.

La neurobica, sviluppata dal Dr.Lawrence C. Katz e Manning Rubin, si basa su solide prove scientifiche che nuove attività ed esercizi che utilizzano tutti i sensi possono migliorare la produzione di fattori di crescita che rafforzano le sinapsi e migliorano l’idoneità mentale, inclusa la memoria.

Funziona in questo modo, fai un movimento fisico inaspettato come dare il cinque a te stessa/o o qualcosa che non hai mai fatto e lo associa ad un pensiero… è qui che le cose diventano incredibili.

Pensaci… hai dato il 5 alle persone attorno a te chissà quante volte e ne hai ricevuti altrettanti nel corso della vita.

Quando dai il 5 a qualcuno cosa stai comunicando?

Una sensazione di connessione, una sensazione di sostegno, vuoi trasmettere a chi lo dai una sensazione di “mi sto congratulando con te” “mi sto complimentando” una sensazione di “ce la puoi fare” quando dai il cinque provi questo tipo di sensazioni.

Tutto ciò è programmato nella tua parte inconscia, quando alzi la mano per dare il cinque a qualcuno non potrai mai darlo a qualcuno ma pensare allo stesso tempo “non mi piaci” non puoi farlo, perché il programma è già nel tuo cervello, quindi non puoi guardarti allo specchio e pensare cose terribili, mentre ti dai il cinque, perché il tuo cervello non lo permette, è programmato per farti provare specifiche sensazioni positive.

I benefici di darsi il cinque

Quando dai il 5 a qualcun altro, il tuo cervello rilascia dopamina, ecco perché è importante farlo anche in una giornata triste, perché otterrai una spinta nel tuo umore e la tua mente sarà più chiara perché rilasci appunto una goccia di dopamina, perché la programmazione “del dare il 5” è già nella tua parte inconscia e automaticamente vengono messe in moto tutte le sanzioni di cui sopra.

C’è una seconda cosa che è super interessante, dopo averti dato il cinque, quando esci dal bagno ti senti un po’ vivace … si tratta del tuo sistema nervoso in quanto è codificato con energia celebrativa.

Pensaci… quando saluti alzi le braccia, quando tagli il traguardo alzi le braccia, quando abbracci qualcuno alzi le braccia, quando dai il cinque a qualcuno alzi le braccia e quando lo fai ogni mattina specialmente mentre attraversi un momento difficile il tuo sistema nervoso riconosce il gesto celebrativo e ti dà una scossa di energia, questo è sia buon senso che scienza.

Non è fantastico?

Hai mai visto come inizia spesso una partita di pallavolo, pallacanestro o un qualsiasi altro sport? Dandosi il 5 a vicenda, per prepararsi mentalmente.

Devi sapere che alcuni ricercatori studiando le squadre della NBA hanno potuto prevedere in anticipo quali squadre avrebbero ottenuto maggior successo a fine stagione e quali no, basandosi su una caratteristica. Indovina quale?

Quante volte la squadra si dà dei pugni di supporto, il 5 o le pacche sulle spalle durante una stagione… e quello che hanno scoperto è che le squadre che lo fanno di più, hanno il record di vittoria.

Il motivo, come oramai avrai capito, è che questi gesti sono più che gesti, sono simboli di fiducia e collaborazione costruiscono lo slancio.

Quindi è semplice, se vuoi un slancio al mattino, se fatichi nella vita perché non riesci a dire dei NO e accontenti chiunque, ti senti in colpa, senti emozioni negative o hai rotto quella relazione con te stessa/o … questa è una soluzione: ogni mattina dopo averti lavato i denti, fissa questa abitudine, metti giù lo spazzolino, alza la mano guardarti allo specchio pensa a: cosa posso fare di positivo oggi per quell’essere umano e fissalo con un 5.

E’ semplice, non porta via tempo è gratis! Fallo!

Contagio emotivo: il tuo umore contagia anche gli altri

Devi sapere che il tuo umore al mattino influisce sulla tua sicurezza e la tua produttività per il resto della giornata e si sa che avendo uno stato mentale positivo non solo aumenti la tua produttività, la tua sicurezza e la tua concentrazione ma cambia anche la tua capacità di avere un impatto con le persone, contagiandole positivamente.

È stato fatto un esperimento sul contagio emotivo. Se separi i leader di 2 gruppi e mostri un leader un video molto stressante per 20 minuti che ti fa sentire agitato triste è invece un l’altro leader fai vedere dei video con cuccioli e gattini quando tornano nelle loro squadre, entro 10 minuti il team percepirà esattamente l’agitazione negativa o l’agitazione positiva provata dall’uno o l’altro leader.

Il Sistema di Attivazione Reticolare

L’abitudine di darti il 5 non può essere ignorata dal filtro nel tuo cervello. Ti spiego subito cosa intendo.

Tutti ne abbiamo sperimentato l’effetto, quando abbiamo comprato un’auto quando sei intenzionato ad acquistare la tua prima macchina cosa succede?

Inizi a vederla ovunque, questo è il tuo SAR (Sistema di Attivazione Reticolare) in pratica un filtro con il compito di decidere cosa entra nella corteccia prefrontale e cosa e no.

Ci sono 4 cose che però passano automaticamente scavalcando il SAR:

  1. l tuo nome. Quando senti il tuo nome l’attenzione è totale, ti giri… qualcuno mi ha chiamato?
  2. la seconda cosa è: qualsiasi minaccia immediata. Ad esempio quando senti un rumore strano diverso dal solito ti giri di scatto, pronto all’azione… ci sono però rumori forti tutto il giorno che non causano questa reazione perché il SAR nel tuo cervello li blocca;
  3. il terzo, ogni segno che significa per te che il tuo partner potrebbe essere interessato ad un rapporto sessuale;
  4. il quarto il tuo cervello filtra il mondo in base a ciò che dici che è importante per te, quindi quando stai acquistando un’auto nuova all’improvviso dice al tuo SAR questo è importante per me e lascia entrare le immagini dell’auto

Questo funziona in modi positivi anche negativi. Il trauma è un esempio di come il tuo filtro viene addestrato da un evento molto negativo, diventa molto importante perché il tuo sistema nervoso risponde immediatamente, quindi il tuo cervello registra il più possibile per cercare di proteggerti.

Un modo positivo e scrivere i tuoi obiettivi hanno trigger visivi e ambientali che tengono queste cose in primo piano, questi sono modi per allenare il tuo cervello ad ottenere un effetto positivo.

Quindi una delle cose che accadono quando inizi a dare il cinque a te stesso è che stai attingendo ad un intero campo di ricerca denominato “terapia di attivazione comportamentale” e se non dovessi saperlo c’è un modo molto semplice per capirlo, cioè agire come la persona che vuoi diventare.

Il motivo per cui questo è importante, è che sappiamo che il solo pensiero, non ti farà cambiare perché devi interpretare le azioni che ti porteranno al cambiamento e questo è uno dei motivi per cui darsi il cinque è un’azione così potente, il SAR nel tuo cervello dovrà prestare attenzione perché improvvisamente vede che smetti di criticarti e ti vede agire diversamente.

Se vuoi far sapere anche ai tuoi amici i benefici di darsi il 5 condividilo nei tuoi social preferiti!

Altri utenti hanno letto anche ...

Continua a migliorarti e a salire di livello con questi altri interessanti articoli tra i più letti...

I 5 più cliccati

Questi sono gli articoli più letti, dedicati alla crescita personale, da parte dei nostri utenti che hanno deciso di migliorarsi.

Formati & Migliorati